Agenzie viaggi online

Come aprire agenzie di viaggio on line senza investimenti


Ciao, anche tu vuoi aprire un'agenzia di viaggio on line?
Bene, allora condividiamo alcune considerazioni.

Ci sono molte proposte, molte soluzioni e molti motivi per cui conviene capire bene come muoversi.

1) Intanto, bisogna capire una cosa: conviene aprire un'agenzia fisica sul territorio oppure un'agenzia on line?
Considerando:
- gli effetti della crisi economica degli ultimi anni
- la forza di internet
- il cambiamento degli stili di vita delle persone
- le nuove modalità di prenotare le vacanze
- la sofferenza delle agenzie di viaggio "tradizionali"

il web sicuramente sia la scelta giusta!

Le vacanze restano un grande business e la gente continua a prenotare ma lo fa in modo diverso. Centinaia di agenzie di viaggio classiche chiudono le serrande ma il web va alla grande perchè offre: convenienza e comodità.
Il business si sta spostando dall'off line all'online. Un comunicato dell'ANSA titola: "Cinque milioni di italiani comprano viaggi sul web, cresce il fatturato del turismo online". (leggilo, merita: è una fonte oggettiva che non viene pubblicizzata...)

2) C'è anche da capire bene i costi...
Posto che siamo d'accordo che è bene non avventurarsi con l'apertura di un'agenzia viaggi su strada è bene considerare i costi.
Sul web NON abbiamo molti costi fissi come:
- l'affitto di un negozio con vetrina + spese di condominio
- le utenze
- i mobili (poltrone per l'attesa, scrivanie, pc, cancelleria...)
- espositori e scaffali
- il personale, leggi banconisti (ma anche ditta per le pulizie)
- eventuali gadget per i clienti
- ecc
Se operi on line, infatti, puoi iniziare anche affittando una stanza di un ufficio, oppure anche sfruttando una cameretta di casa! Lo hanno fatto già molte persone, non saresti il primo.

3) Burocrazia e obblighi
- Per aprire un'agenzia di viaggi bisogna avere un Direttore Tecnico.
Puoi esserlo tu, un tuo socio oppure devi cercarne uno. Per diventare Direttore Tecnico bisogna superare una serie di esami ed aver lavorato nel settore da almeno 2 anni. Oppure devi essere titolare di un'agenzia da almeno 6 anni oppure aver lavorato per lo stesso tempo ed essere dipendente di primo o secondo livello.
in ogni caso per arpire un'agenzia dovrai fare domanda alla tua Regione e iniziare la trafila. Insomma non è uno scherzo.
- Bisogna anche versare una fidejussione a garanzia dell'attività svolta derivante dall'esercizio.
- E poi c'è la Polizza Assicurativa a garanzia degli obblighi contrattuali presi con i clienti.

LA SOLUZIONE ON LINE
Sul mercato ci sono varie proposte di alcuni fornitori che ti permettono di aprire la tua agenzia di viaggio in modo abbastanza semplice. Alcuni, ti permettono anche di sfruttare la loro licenza.
Ma ora inizia il bello.
- Chi propone un sistema che funziona?
- Chi conviene di più a te?
- Chi attira più clienti?

Ovviamente, da qui in poi ogni valutazione è personale. Alcuni di preferiranno una proposta, altri punteranno su una diversa.

I banner o le pubblicità su google permettono di vedere varie possiblità. Più o meno però i costi sono piuttosto onerosi. Evolution Travel Network chiede 21.000€, Travelbuy chiede una fee di ingresso di 9.800€+iva e un canone mensile di 250€, ArcaDelphi parte dai 10850 per arrivare ai 34.800€.

IPERCLUB NETWORK
La novità degli ultimi mesi è la proposta di Iperclub Network che propone una formula diversa. Viene sempre fornito, come negli altri casi, il portale di viaggi online personalizzato (esempio: http://travel.iperclub.it/partner/stefanomosetti). Ma l'aspetto interesante è che la tua agenzia on line avrà incorporato un programma fedeltà (Travel Card) ben strutturato che permette di raccogliere punti sia in fase di prenotazione sia facendo gli acquisti presso 10000 negozi (anche fecendo benzina alla ESSO) e acquistando su un portale di ecommerce con 200 webstore.
Un sistema che ti aiuta a vendere vacanze, ti guida nel marketing per il tuo sito e ti permette di guadagna in vario modo. Infatti, potrai anche commercializzare la carta fedeltà di Iperclub e guadagnare per ogni vendita effettuata direttamente e indirettamente attraverso un sistema di network marketing che, a differenza di altri, non promette guadagni facili nè crea false aspettative. Con le carte distribuite guadagnerai anche sugli acquisti che le persone faranno on line sul portale di ecomerce e, infine, a breve verrà introdotta una carta di credito che prevede retrocessioni sul transato.

Insomma è qualcosa di diverso, un modo integrato per vendere turismo, che sicuramente offre qualcosa in più e permette di costruirsi un parco clienti e guadagno crescente.

Nessun commento:

Posta un commento