Curiosità sui profumi

Curiosità sui profumi
Il profumo che usiamo è una delle cose piu personali che abbiamo..
Ci sentiamo in sintonia, lo apprezziamo e difatti abbiamo solo pochi profumi preferiti..


Scelta dei profumi consigliata in base all'eta..

I giovani normalmente preferiscono i profumi freschi e frizzanti e sono portati a cambiare spesso fragranza.
• Dopo i 30 anni le scelte tendono a stabilizzarsi ed a diventare definite. Si verifica una sorta di affermazione della personalita che porta le donne a scegliere profumi dalle sfumature piu decise, mentre gli uomini orientano le loro preferenze sui profumi legnosi, agrumati e cuoiati.
• Intorno ai 40 anni, si tende a rimanere fedeli al profumo preferito, con una particolare tendenza a profumi con un nome gia affermato.
• Oltre i 50 anni i profumi gia noti ed affermati sono una scelta della grande maggioranza delle persone.


Scelta dei profumi consigliata in base al carattere..

• Carattere riservato, tranquillo: profumi delicati, leggeri, freschi e discreti; accordi floreali, fougere, leggermente chypriati tendenti al dolce.
• Carattere estroverso: profumi persistenti, intensi, provocanti, accordi orientali, legnosi, muschiati o cuoiati


La composizione del profumo
La composizione del profumo è essenzialmente individuata da Note di Testa, di Cuore (o corpo) e di Fondo (o coda)
Dalla composizione si caratterizzano le varie fasi di persistenza del profumo.

NOTE di TESTA :
Rappresentate dagli elementi piu volatili poiche si percepiscono durante i primi 10 minuti dopo l'applicazione.
Leggere,fresche,ed effimere,spesso rappresentate da note esperide (es. arancio,bergamotto,limone,mandarino) o erbacee (es. artemisia, lavanda,rosmarino, salvia)attirano l'attenzione e fanno intuire l'evoluzione del profumo,fondendosi con gradualita e armonia alle note di cuore;
NOTE di CUORE (o corpo):
Note dominanti rappresentate dagli elementi piu pesanti che si sprigionano per circa 4/6 ore e che esprimono il tema principale o carattere del profumo.
Sono spesso note fiorite (es. garofano,gelsomino, mughetto, rosa,tuberosa) o speziale (es. cannella, chiodo di garofano, coriandolo, noce moscata,pepe). 
NOTE di FONDO (o coda):
Sono elementi persistenti e meno volatili che durano anche piu giorni e che sono avvertite solo impercettibilmente attraverso le note di testa,rinforzando anche le note di cuore, di cui controllano la velocita di evaporizzazione.
Sono spesso note di boisee (es. legno di cedro, patchouli, sandalo,votive) o balsamiche ( es. benzoino, galbano, mirra,opoponaco).


La classificazione dei profumi

• Acqua di Colonia e Acqua di Lavanda : soluzione contenente approssimativamente dal 3 al 5 % di olio essenziale, in una miscela di acqua e alcool denaturato.
• Eau de Toilette : in questo caso si tratta di una soluzione approssimativamente dal 5 all'8% di essenza diluita in una miscela di acqua e alcool denaturato.
• Eau de Parfum : e la definizione usata quando la fragranza contiene una percentuale di essenza diluita, variabile tra l'8 e il 12%, in alcool denaturato a 80°.
• Parfum: si tratta di una concentrazione diluita tra il 10 e il 15% in alcool denaturato ad alta gradazione.
• Extrait : il termine (da non confondere con estratto, processo per ottenere sostanze tramite solventi) si riferisce alla forma piu concentrata del profumo, una soluzione composta al 15-20% di olii profumati, in alcool ad alta gradazione

Nessun commento:

Posta un commento